martedì 27 novembre 2007

Esito consiglio comunale del 26/11/2007 + maggioranza


(foto tratta dal sito del comune di Rovato)


Come promesso riporto l'esito delle votazioni del consiglio comunale di ieri sera 26/11/07 con una sintesi degli argomenti trattati.
Presenti:
Sindaco,
Assessori: Musati, Corbetta, Baruffi, Martinelli, Costanzi, Marchi
Consiglieri Rovato Civica: Tutti
Consiglieri Rovato delle Libertà: assenti
All'inizio è stato letto un documento a firma di Alessandro Conter che dichiarava l'assenza del gruppo Rovato delle Libertà in mancanza del giudizio del TAR che si è riunito nella seduta del 22/11/2007.
Il sindaco ha fatto una valutazione a nome della maggioranza ribadendo che fino a prova contraria questa maggioranza è stata eletta democraticamente e ha il pieno diritto-dovere di amministrare Rovato.

Sono stati poi discussi i punti all'ordine del giorno:
1) Comunicazione prelievo dal Fondo di Riserva.
2) Variazione di Assestamento generale al Bilancio di Previsione - Anno 2007.
Questi sono due punti piuttosto tecnici. L'amministrazione tiene conto nel primo caso di alcune voci di prelievo che è stato necessario creare e nel secondo caso di variazioni nel bilancio che spessono sono dovute a spese impreviste o a utilizzo di risorse verso diversi capitoli di spesa.
Esito votazioni: unanimità

3) Nomina rappresentanti del gruppo di minoranza nelle commissioni consiliari.
Punto tutte le volte messo all'ordine del giorno in attesa che le minoranze si presentino in consiglio comunale.

4) Approvazione definitiva Programma Integrato di Intervento in Via Falcone-Dosselli, di proprietà della Soc. N.C.A. Nuovi Costruttori Associati srl, ai sensi dell'articolo 92 della Legge Regionale 12/05.
E' una adozione definitiva di un Programma Integrato di Intervento già adottato in passato (primo passaggio preliminare necessario). Non sono subentrate osservazioni nei tempi di legge. Per questo motivo si è passati all'approvazione definitiva del P.I.I..
Esito votazioni: unanimità (consigliere Berardi è uscita dall'aula)
5) Adozione Piano di lottizzazione residenziale di iniziativa privata ai sensi dell'art. 28 della Legge 17/8/1942 n. 1150 in via Martinengo, Via Cocchetti, di proprietà della Fondazione Don Carlo Gnocchi onlus - P.E. n. 4 zona C1.
Il punto è stato rinviato per maggiori approfondimenti che la maggioranza ha ritenuto dovessero essere realizzati in merito a standard urbanistici. Riguarda un piano di lottizzazione presentato dalla Fondazione Don Gnocchi nella zona della caserma dei carabinieri. Lottizzazione che riguarda la costruzione di edifici di 7.5 metri di altezza massima.
Esito voto su richiesta di rinvio: unanimità
6) Adozione Programma Integrato di Intervento in Via Poffe, proprietà Meccanica S. Martino sas di Pontoglio Claudio & C., ai sensi dell'art. 92 della Legge Regionale 12/05.
Questo piano integrato ha consentito il cambiamento della destinazione d'uso artigianale commerciale di un'area di circa 30.000 così catalogata da piano regolatore in residenziale per circa la metà della superficie. La rimanente viene così ceduta al comune che ha a disposizione un'area su cui può pensare di collocare proprie iniziative (ad esempio le nuove scuole elementari).
Votazione: unanimità
7) Interrogazioni, mozioni ed interpellanze.
Il consigliere Braghini ha formulato una interrogazione sullo stato dell'arte dell'arrivo del wi-fi (adsl senza fili) a Rovato. L'assessore competente Corbetta ha ricordato che questo è un progetto che è stato pensato in collaborazione con la Provincia di Brescia. Avrà la sua esecutività a Rovato a partire dal 27 Dicembre.
Nota personale: per correttezza faccio presente che il progetto consentirà di accedere all'adsl senza fili utilizzando frequenze radio e non necessita di alcun cavo di rete, garantendo quindi all'utente una completa libertà di movimento. Chiaramente bisognerà dotarsi di un'apposita antenna ricevente presso il domicilio dell'utente. Attraverso un cavo di connessione Ethernet si porta poi la connettività dall’antenna ricevente all’interno del singolo edificio. La fornitura dell’antenna e l’installazione standard saranno comprese nel costo di attivazione del servizio.


MAGGIORANZA post-consiglio comunale:
1) il sindaco, assessore delegato alle politiche giovanili e al bilancio, ha illustrato le caratteristiche del proprio assessorato. In sintesi ha elencato le linee guida che intende perseguire in questo quinquennio. Cito sinteticamente la riorganizzazione della fondazione Angelini con l'esplicitazione del mandato al consiglio di amministrazione, il rafforzamento del tavolo delle politiche giovanili, il rafforzamento con le realtà degli oratori, l'attenzione ai corsi per educatori ecc.
Di notevole interesse anche l'illustrazione delle deleghe relative al bilancio. Tra i tanti temi da affrontare segnalo l'importanza del mandato da conferire a Cogeme per la sua permanenza in Linea Group, alla luce delle grandi aggregazioni che riguardano le altre multiutility del nord Italia.


2) E' stato affrontato anche il tema del presidio di alcuni ragazzi davanti al municipio nella giornata di sabato, sciolto dalla Digos. Il sindaco ha riferito l'esatta dinamica dei fatti in termini di tempistica e di intervento delle forze dell'ordine. Il dato di fatto è che chi ha organizzato un presidio ha invece comunicato un volantinaggio e senza rispettare i tempi di comunicazione corretti richiesti dalla polizia locale.

3) Su delega del consigliere comunale Berardi è stato proposto alla maggioranza l'adesione alle iniziative di richiesta di disarmo nucleare sul territorio italiano. Tema che nel bresciano è molto sentito, vista la presenza di 40 testate nucleari nella aerobase di Ghedi. All'iniziativa ha già aderito anche il comune di Castenedolo oltre a Ghedi stesso.

E' stata quindi una riunione di maggioranza piuttosto nutrita in termini di argomenti. I temi di affrontare sono comunque molti. Mercoledì sera ci riuniremo nuovamente per affrontare il bilancio nelle sue innumerevoli voci.

A mercoledì.

1 commento:

la tua mogliettina ha detto...

W IL CONSIGLIERE PIU' BELLO DI ROVATO!!!
ti amo