venerdì 24 giugno 2011

Chiusa la SPBS11 bis: DEFINITIVAMENTE !!

Cari lettori da mercoledì mattina 21/06/2011 alle ore 16 la SPBS11 bis è chiusa definitivamente. Avete capito bene, definitivamente. Nel tratto da Travagliato a Chiari, quindi compreso il tratto rovatese, la strada verrà demolita per costruirci sopra un'autostrada a pagamento gestita da privati. La Brebemi.

SPBS11 bis che:
1) non ha avuto ancora chiuse le vicende degli espropri ANAS partite negli anni Novanta (!!),
nonostante il teatrino delle assemblee pubbliche tenutesi a Duomo nel mese di Febbraio con presenti alti vertici della società, organizzate dal consigliere regionale Toscani in cui ai cittadini è stato detto che Brebemi si sarebbe accollata la chiusura di quegli espropri sulle particelle catastali di suo interesse. Io auspico che questo possa avvenire e lo dico sinceramente. Sarebbe la fine di un incubo per tanti rovatesi, agricoltori e non.
A quasi 5 mesi da quelle assemblee la questione a oggi è però fuffa.

2) La SPBS11 bis è aperta da circa un decennio, costata soldi pubblici, viene demolita per realizzarci una autostrada a pagamento. Ripetiamocelo perchè forse non ce ne rendiamo conto: viene demolita una strada aperta da dieci anni!

3) Veniamo convocati come Comune in Provincia il giorno 16/06 alle ore 15 per sentirci dire che la strada viene chiusa con operazioni che sarebbero partite il giorno 20/06/2011 alle ore 06.00 (!!).

4) Il traffico viene deviato sulla SP18 che solca la nostra frazione di Bargnana SENZA che le opere di riqualificazione della stessa (leggasi pista ciclabile e innesti in sicurezza da strade laterali) siano stati realizzati come da accordo di programma firmato con la Provincia e condizione indispensabile per la chiusura della SPBS11 bis.

SIAMO ALLA FOLLIA PIU' ASSOLUTA!
Verranno i signori di Brebemi a spiegare agli abitanti di Bargnana, ai cittadini delle Cascine a ridosso della SP18 e della SP16, compreso il Galufero che per la durata dei cantieri dovranno convivere con questa situazione viabilistica? Io con questi cittadini ci parlo tutti i giorni e sono già esasperati dopo meno di una settimana di chiusura della strada.

Intanto sulla ex SS11 il traffico è diventato insopportabile. C'era qualche dubbio?
E' come se si pensasse di deviare il fiume PO in una seriola limitrofa sperando che essa non tracimi.
Io spero per lorsignori che non accadano incidenti nè lievi nè gravi sul nostro territorio lungo le viabilità alternative che vengono sovraccaricate.
Come asserito dal sindaco di Travagliato Buizza nella conferenza stampa che ha tenuto con me l'altro ieri in Piazza Loggia, se dovesse capitare anche un solo incidente mortale per la vita di una famiglia cambierebbe il mondo. E per cosa? Per il portafoglio di qualcun'altro?
Non è accettabile nè serio tutto ciò.
E infine: qualcuno si è reso conto che con il casello tra Castrezzato e Chiari la viabilità locale da e verso Chiari anche a autostrada aperta sarà completamente stravolta?

Per qualunque problematica anche la più spiccia le porte dell'assessorato sono aperte.

martedì 14 giugno 2011

Altri profughi in arrivo: a Corteno Golgi

Il Giornale di Brescia di oggi riferisce dell'arrivo di altri profughi (dai 40 ai 70) a Corteno Golgi. Il sindaco si è visto arrivare una telefonata informativa della protezione civile regionale ieri alle ore 14.
Destinazione la casa per ferie Oasi, nel centro del paese.
Tempo di permanenza previsto 30 giorni. Per poi far iniziare un girotondo.
Come a Pisogne in Val Palot dove i 30 ragazzi di cui ho dato notizia in precedente post sono stati spostati ma "rimpiazzati" dall'arrivo di altri 15 ragazzi.
Ripeto la mia posizione in merito. L'emergenza va affrontata se vogliamo dirci un Paese serio, ma è davvero incredibile vedere il ministro dell'Interno leghista Maroni che trova i soldi per pagare il vitto e l'alloggio a questi disperati dopo aver per anni detto che con la Lega si fermava l'immigrazione. E alla Lega nostrana che gioca sulla distinzione profughi-clandestini ricordo che questa distinzione loro per primi non l'hanno mai fatta quando si trattava di fare becera propaganda politica anche per le nostre elezioni comunali.

Ma la gente è meno invasata di quanto si creda e di queste ipocrisie se ne sta accorgendo da tempo. Qualche "sberlone" l'ha già mollato anche dalle nostre parti.
Altro che macchina del fango, qui il naso di Pinocchio dopo aver toccato terra sta anche scavando.

lunedì 13 giugno 2011

Anche a Rovato il quorum è raggiunto!

Dai dati della Prefettura apprendiamo che anche a Rovato si è raggiunto il quorum con una percentuale del 51.72% da confermare.
Anche Rovato ha quindi dato il suo contributo per ricacciare al mittente norme "espropriative" messe in atto da chi crede che le istituzioni siano una proprietà privata di chi ne detiene temporaneamente la reggenza.

Un grazie a tutti i rovatesi ch e si sono recati alle urne. Come più volte da me ricordato in numerose assemblee pubbliche tenute l'anno scorso nel momento della raccolta firme per la presentazione dei quesiti referendari e durante lacampagna referendaria di queste settimane gli Italiani quando sono chiamati ad esprimersi su questioni importanti hanno sempre risposto. Fu così nel 2006 con il referendum sulle modifiche costituzionali di Calderoli e compari che vennero rispedite al mittente. Lo auspicavo anche in questa occasione dove la gestione del servizio idrico integrato e di altri servizi pubblici locali, l'impiego del nucleare e l'uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge erano temi altrettanto importanti. E gli Italiani hanno risposto. Compresa Rovato.
  • Alla faccia del pasticcio del voto degli Italiani all'estero
  • alla faccia dei tentativi di inibire i referendum con i decretini ad hoc
  • alla faccia dello scorporarli dalle elezioni amministrative
  • alla faccia dei 300 milioni di euro per farli votare a giugno e non a maggio
  • alla faccia dei leader alla Bossi/Berlusconi, quelli che ".....lascio libertà di voto ma io non vado a votare...".
Gli Italiani invece sono andati e vi hanno detto che:
  1. La gestione dei servizi pubblici locali deve rimanere in mano prevalentemente pubblica!
  2. La tariffa del servizio idrico integrato non deve crescere del 7% all'anno solo per rinpinguare le casse del socio privato!
  3. Il nucleare è una tecnologia superata e gli Italiani ve lo avevano già detto nel 1987!
  4. La Legge è uguale per tutti. Il Presidente del Consiglio e i Ministri non sono più uguali degli altri!
E ve lo hanno detto con una riscossa civile entusiasmante con i SI che le proiezioni danno oltre il 90% dei votanti.
L'avete capita l'antifona?
E sono due.

Referendum: ultimo sforzo!

Il quorum non è lontanissimo ma nemmeno vicinissimo.
Il pasticcio del voto degli Italiani all'estero che sono stati chiamati a votare su un quesito referendario, quell osul nucleare, diverso da quello ufficiale, pesa come un macigno.
Ieri sono stato ai seggi per molte ore e ho visto molti cittadini arrivare al seggio convintamente a esprimere il proprio parere.
Ci sono ancora poco più di tre ore alla chiusura dei seggi.

Ciascuno faccia uno sforzo chiamando parenti e amici che per pigrizia o per altri motivi non si sono recati ancora alle urne.
E' importante!

Vedremo poi stasera.

giovedì 9 giugno 2011

Accessi "particolari" al blog

Ieri si è tenuta la segreteria tecnica sullo stato avanzamento lavori di Brebemi.
In apposito post riporterò cosa siamo andati a dire e quali sono state le risposte che abbiamo ricevuto.
Posso anticipare che ciò che è stato pubblicamente detto all'assemblea di Duomo del 03/06/2011 è stato mantenuto.

Nel frattempo, oggi, arrivano i seguenti accessi al blog che state leggendo.
Un caso?

martedì 7 giugno 2011

Esito assemblea pubblica a Duomo su Brebemi

Ringrazio davvero tutti i cittadini che venerdì sera si sono presentati presso la sala dell'oratorio di Duomo per sentire cosa avevo da dire sul tema. Ringrazio pubblicamente don Leonardo per aver concesso la sala ospitandoci, dimostrando una sensibilità non scontata sulle problemtaiche che riguardano la frazione Duomo ma non solo.

La sala era davvero gremita. Ho relazionato sullo stato degli espropri (attuali e passati), sulla questione dei cantieri e sulle modifiche richieste agli stessi.

C'è stato il tempo per dare delle risposte anche alle sollecitazioni del comitato Duomo per Duomo, relative alle problematiche della omonima frazione , comitato che va altrettanto ringraziato sia per il suo attivismo sia per la disponibilità a diffondere la notizia dell'assemblea.

Ribadisco come l'obiettivo della serata fosse dire ai cittadini rovatesi le cose come stanno sul tema Brebemi, cosa abbiamo portato a casa come amministrazione comunale e in quali difficoltà ci troviamo costretti a muoverci per tutelare il più possibile la cittadinanza da un'invasività dell'infrastruttura che i non addetti ai lavori non si sarebbero mai immaginati.
Vedi, per esempio, l'insediamneto di un frantumatore mobile a ridosso di via Fossato per triturare asfalti e scarti di demolizione palesemente non rovatesi! Prossimo appuntamento mercoledì 8 giugno alle ore 14.30 alla segreteria tecnica Brebemi in Regione.

Classifica dei blog italiani: sto risalendo!


Gentilissimi lettori, verificando la classifica dei blog italiani stilata mensilmente da wikio, il mese di giugno 2011 è stato il secondo miglior mese da quando ho inserito le statistiche di tracciabilità delle visite al mio blog (19/12/2007 con sito attivo dal gennaio 2007).
Il mio blog ha raggiunto a giugno 2011 la posizione numero 5.023. La miglior classifica è stata toccata a Dicembre 2010 con la posizione 4.954.

La giornata con il picco di accessi è stata il 30/07/2010 con la cifra di 764 accessi giornalieri. Era quella la giornata successiva al cambio di giunta che ha sancito l'assunzione da parte mia del ruolo di vicesindaco.

Nel momento in cui sto scrivendo questo post le pagine viste complessivamente da quando è stato attivato il contatore sono 26.165.

Gli accessi sul blog avvengono per chiamata diretta ma anche attraverso parole chiave da svariati motori di ricerca.

Davvero incredibili i "giri" del web che portano al mio blog. Tra le parole chiave indirizzatrici si trova di tutto: da argomenti amministrativi, a fatti storici a pezzi di frase che apparentemente non hanno nulla a che vedere con un blog come il mio.
Un grazie a tutti voi visitatori che non vi stancate di leggere le mie filippiche.

venerdì 3 giugno 2011

2 - 13 GIUGNO 2011. FESTA DEMOCRATICA a Rovato!


Di seguito il programma. Segnalo la serata sui referendum del 9 Giugno.
Discutiamo e capiamo perchè 4 SI sono fondamentali!
Vi aspettiamo!

mercoledì 1 giugno 2011

Assemblea pubblica al Duomo su Brebemi del 03/06/2011


Non mancate, è importante!

Ennesimo sequestro alla Macogna: cosa deve ancora succedere per avere il PLIS?

Vi allego un filmato tratto dal TG di Teletutto (www.teletutto.it) del 30/05/2011 che riporta notizia della conferenza stampa che insieme a Dario Ciapetti (sindaco di Berlingo), Giuseppe Foresti (sindaco di Cazzago S.M.), Davide Uboldi (assessore all'ambiente di Travagliato) ho presenziato lunedì mattina.

video

Tema della conferenza stampa: chiedere che si indaghi sui presunti conferimenti abusivi di rifiuti e sulle escavazioni non autorizzate nella Macogna dopo le indagini della Procura della Repubblica rese pubbliche insieme alla notizia dell'iscrizione nel registro degli indagati di 12 persone.
Indagini che hanno riguardato le province di Bergamo, Brescia, Reggio Emilia, Crotone, Vicenza, Torino e Siena (!!).

Si è arrivati, per ora, al sequestro di parte della cava Macogna in cui, secondo le ipotesi degli inquirenti, venivano sotterrate terre provenienti da un cantiere di Mapello ove sorgeva una ex distilleria di petrolio. Proprio lo stesso cantiere a cui portarono le indagini sulla scomparsa della povera Yara Gambirasio.
Sotto sequestro sono state poste anche 18 motrici, 15 rimorchi, 2 escavatori e una pala meccanica.
Inserisci link
Con forza ribadisco a nome dell'amministrazione comunale un secco NO a ulteriori discariche in questo bacino. Per quanto ci riguarda il progetto della ditta DRR di una riscarica di rifiuti inerti e quello della Profacta per una discarica di rifiuti speciali se ne devono tornare da dove sono venuti.
Un SI convinto al PLIS.
A salvaguardia della nostra frazione di DUOMO.

Inaugurazione sede Rovato Civica: siete tutti invitati!


Questa sera 1 Giugno alle 20.30 si inaugura la sede di Rovato Civica, in Piazza Cavour.
Primo passo di una rinnovata voglia di apertura alla cittadinanza, di dialogo, di confronto.
Riparte con questa sede la lunga marcia di avvicinamento alle elezioni comunali dell'anno prossimo, sapendo che l'appuntamento elettorale è semplicemente un momento di democrazia dove la cittadinanza esplicita a chi voglia affidare l'amministrazione della cosa pubblica per il successivo quinquennio. Tutto qua. Senza isterismi, senza drammi.
Come compagine abbiamo sempre avuto ben presente che il mandato amministrativo è a tempo determinato e tra un anno arriverà alla sua scadenza naturale.
La parola poi spetterà ai rovatesi.
E noi ci saremo con il nostro carico di cose fatte, di decisioni amministrative, anche di errori ma, soprattutto, con la testa alta di chi sa di aver sempre fatto scelte in buona fede e con l'unica stella polare del buon senso e dell'onestà.
Da stasera il confronto su questi temi ha anche una nuova casa dove avvenire.
Un invito a tutti i rovatesi ad essere presenti all'inaugurazione, comunque la pensiate.