venerdì 11 maggio 2012

Ringraziamenti

A qualche giorno dall'esito elettorale torno a scrivere sul mio blog alcune riflessioni. In primis rinnovo i miei complimenti  fatti già di persona a Roberta Martinelli, augurandole di essere un buon sindaco insieme alla sua compagine. Le liste elettorali passano, Rovato e i Rovatesi restano. 
Colgo l'occasione per ringraziare tutte le persone che hanno permesso a me di ottenere 281 preferenze. Se sabato sera qualcuno mi avesse pronosticato un risultato del genere gli avrei dato del matto.
Dopo tutto in giunta ci sono stato meno di due anni e il tempo per portare a termine progetti studiati nell'interesse della popolazione è stato relativamente breve.
Ringrazio innanzitutto i cittadini che hanno deciso di scrivere il mio nome e cognome in parte al simbolo del trenino. Li ringrazio tutti idealmente uno a uno per la fiducia che hanno deciso di darmi, quasi raddoppiando le preferenze delle comunali di 5 anni fa (all'epoca furono 154) e permettendomi di essere il consigliere comunale più preferenziato dell'intera Rovato Civica, a un'incollatura dal consigliere più preferenziato dell'intero consiglio comunale.
La responsabilità che mi conferiscono è grande: quella di fare un'opposizione integerrima, puntuale, costruttiva e precisa. Un'opposizione senza sconti ma non pregiudizialmente prevenuta avente come unico interesse da portare avanti quello dei rovatesi.
Ringrazio gli amici del PD di Rovato che hanno sostenuto la mia candidatura e quella di Massimo Gianelli, Laura Astori e Francesco Econimo con un risultato complessivo di preferenze che ha dimostrato l'egregio lavoro del circolo. Ringrazio tutte le persone che, pur non militando in Rovato Civica, si sono comunque date da fare perchè il nostro progetto politico fosse vincente per la terza volta consecutiva.
Siamo andati molto vicini, nonostante tutto, a questo risultato. I Rovatesi hanno però deciso diversamente e il loro giudizio è insindacabile. Ringrazio ancora una volta tutte le persone che hanno nutrito fiducia in noi; speriamo di poterla ripagare anche dal ruolo di minoranza affidatoci per i prossimi 5 anni.

Angelo Bergomi


7 commenti:

Roberto Bettinzoli ha detto...

Complimenti per il risultato personale che hai ottenuto.Faccio solo una piccola riflessione,non credi che la segreteria provinciale del Pd(Bisinella in primis)debba riflettere sul risultato di Rovato come quello di Cazzago S.M.Avere perso 2 Comuni che avevano peso anche in Cogeme è una sconfitta per tutti,ma credo che a Rovato cosi come Cazzago S.M. la scelta del candidato Sindaco non sia stata delle più felici,lo dimostrano le tue preferenze e il risultato de "La Tua Civica"la nuova lista che ha Cazzago in poco più di 40 giorni ha ottenuto quasi il 30% dei consensi degli elettori nonostante la macchina da guerra schierata da parte del candidato Buffoli.

Angelo Bergomi ha detto...

Caro Roberto, ti ringrazio per i complimenti che so essere sinceri. Della situazione di Cazzago S.M. faccio fatica a esprimermi perchè la conosco parzialmente e l'ho vissuta da fuori con poche informazioni, visto che nel medesimo periodo insieme agli amici di Rovato Civica ero impegnato nella nostra campagna elettorale. Certo è che nessuno può negare che il disagio interno anche al PD è esploso nella realizzazione di due liste, determinando in maniera quasi ovvia il risultato finale.
Su Rovato le dinamiche sono state diverse, il PD è stato compatto, si è fatta una scelta unitaria.
A Rovato devo dire che la segreteria provinciale ha lasciato completa libertà di scelta al circolo che ha pouto confrontarsi con la civica come meglio ha creduto. Purtroppo non è stato sufficiente per confermare l'amministrazione ed è un grosso rammarico, sarebbe inutile negare l'evidenza. Bisogna ripartire dall'analisi di ciò che non ha funzionato, prima di dire che i cittadini non hanno capito il messaggio politico. L'autocritica è un esercizio necessario e doveroso. A presto.

michela ha detto...

non vedo il ringraziamento più importante.

Anonimo ha detto...

Caro Angelo,
complimenti per le numerose preferenze, anche se non sono bastate a concretizzare la tua / vostra proposta.
Si dice che governare realtà locali significa “metterci la faccia”; la tua è una tra le più pulite ed oneste che ho avuto il piacere di conoscere, vanne fiero. Auguri al nuovo sindaco che potrà contare su una opposizione onesta e propositiva.
Luigi.

Angelo Bergomi ha detto...

Ciao Luigi, è un piacere ritrovarti su questo blog. Ti ringrazio per i complimenti, a presto.
Angelo

mauro ha detto...

ciao angelo spero di continuare il dialogo sincero con te per il futuro . noto con piacere che anche qui non manca chi critica gli altri senza curarsi che in parte sono stati complici della vittoria altrui anche con festeggiamenti . ogni tanto bisognerebbe farsi anche un minimo di autocritica . ciao Angelo MAURO MELIS

Angelo Bergomi ha detto...

Ciao Mauro, quando il dialogo è basato sul reciproco rispetto si potrà non essere d'accordo su tutto ma il confronto che ne esce è di sicuro costruttivo per tutti. A presto.